Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi
venerdì 19/04/2019    |   Ultimo aggiornamento ore 17:56    |   Lavora con noi    |  

Censimento degli scarichi, Albula sotto controllo

San Benedetto del Tronto | Illustrata la prima fase del ' monitoraggio Albula ' nell'ambito del progetto del censimento degli scarichi.

Controlli al torrente Albula

E' iniziato il 7 ottobre 2010 lo screening dei corsi d'acqua superficiali presenti sul territorio comunale. Sono stati effettuati 12 prelievi in zone di immissione nell'alveo del torrente. I campioni sono stati raccolti nell'arco dell'anno (eccezion fatta per la stagione estiva, che deve ancora iniziare) in buone condizioni climatiche ed in assenza di precipitazioni atmosferiche.

L'attività vede l'impegno del personale dell'Unità Operativa Ambientale della Polizia Municipale di San Benedetto del Tronto, il Capitano Brutti Giuseppe e gli agenti Massicci Gianluca e Castelli Stefano, il supporto della C.I.A. LAB s.r.l. , con i tecnici Gianluca Lelii e Laura Pepe.
L'attività è stata sviluppata in concerto con l'Assessorato all'ambiente del Comune.

Paolo Canducci descrive l'iniziativa «Abbiamo deciso di dar vita a questo progetto anche in virtù della messa in sicurezza dell'alveo del torrente. Principalmente, il nostro interesse, era garantire che la qualità delle acque che confluiscono nel mare sia ottimale. Vogliamo garantire chi frequenta le nostre spiagge, soprattutto visto il riconoscimento della Bandiera Blu di quest'anno. Inviteremo anche i comuni limitrofi, dove l'Albula scorre, a fare le medesime verifiche».

«I risultati finora ottenuti sono buoni - riassume il Capitano della Polizia Municipale Giuseppe Brutti - anche se mancano ancora delle verifiche. Abbiamo contato 86 immissioni regolari. Il nostro compito è stato percorrere il torrente a piedi e controllare tutti gli scarichi. Nessuno è fuori norma. Nel caso dovessero essercene, provvederemo ad una messa in sicurezza. Purtroppo, il rischio che, come successo di recente, qualcuno scarichi rifiuti nel corso d'acqua, è alto. Queste persone rischiano un deferimento all'autorità giudiziaria. In ogni caso chiediamo che, per qualsiasi problema riscontrato in quest'ambito, i cittadini chiamino la Polizia Municipale in modo che si possa intervenire in maniera efficace e tempestiva».

«Le nostre verifiche si sono concentrate in particolare sulla presenza di metalli pesanti nell'acqua. Se fossero presenti significherebbe che delle aziende utilizzano in maniera sbagliata il torrente. Finora non abbiamo riscontrato problemi, e solo una impresa ha il permesso regolare per immettere le proprie acque, di raffreddamento quindi innocue, nell'Albula. Il controllo verte sulla presenza o meno di batteri, per vigilare sulla salute dei bagnanti, ed anche in questo caso i risultati sono sotto il livello di guardia» sono le parole del Dottor Lelii della C. I. A. LAB.

Il progetto per il Torrente Albula sarà ultimato verso fine settembre 2011.
In seguito sarà esteso a tutti i corsi d'acqua cittadini attraverso screening annuali che consentiranno un valutazione dello stato qualitativo delle acque.

 

13/05/2011





        
  



1+5=

Altri articoli di...

Cronaca e Attualità

17/04/2019
A scuola con la Guardia di Finanza: (segue)
17/04/2019
Violenza in Famiglia: se ne parla con Roberta Bruzzone, Roberto Mirabile e Lucia Zilli (segue)
16/04/2019
Serata Saharawi: oltre 5000 € per l' accoglienza sanitaria dei bambini (segue)
13/04/2019
L'Ing. Pietro Guidi Massi ci ha lasciati (segue)
13/04/2019
Monteprandone capofila nel progetto Open Fiber (segue)
13/04/2019
Polizia individua autori di danneggiamenti ad auto in sosta e autore di furto in appartamento (segue)
13/04/2019
Volante restituisce elicottero elettrico radiocomandato rubato in mattinata (segue)
12/04/2019
Corso per volontari di protezione civile, aperte le iscrizioni (segue)

San Benedetto

18/04/2019
Non giriamoci dall'altra parte: Fiammetta Borsellino incontra il Liceo Classico Leopardi (segue)
17/04/2019
A scuola con la Guardia di Finanza: (segue)
17/04/2019
26° EDIZIONE DEI GIOCHI MATEMATICI (segue)
17/04/2019
Le regole vogliono sacrifici in "I paradossi del diritto", 2019. (segue)
17/04/2019
Torna Home Care Premium, sostegno ai disabili iscritti all’INPS (segue)
17/04/2019
Il PD ha programmato degli incontri per un percorso di ascolto e di confronto (segue)
17/04/2019
La disfagia al centro di una serie di incontri all’istituto alberghiero di San Benedetto (segue)
17/04/2019
In Viaggio con Luca Leone, Giovanna Famulari, Alessia e Fabia Salvucci per l’ultima serata di In art (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji


Io e Caino