Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi
sabato 21/09/2019    |   Ultimo aggiornamento ore 15:36    |   Lavora con noi    |  

All' Istituto "F. Buscemi" di San Benedetto la prima tappa del progetto "Formare i formatori"

San Benedetto del Tronto | È partito, presso l'istituto alberghiero "F. Buscemi" di San Benedetto del Tronto, il progetto "Formare i Formatori", promosso dall'Associazione Italiana "Ambasciatori del Gusto".

di Elvira Apone

Maria Livia Lucernari, responsabile web & social Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto

Giovedì 16 maggio, presso l'istituto Alberghiero "F. Buscemi" di San Benedetto del Tronto, è partito il progetto "Formare i Formatori", promosso dall'Associazione Italiana "Ambasciatori del Gusto", in virtù del protocollo d'intesa siglato con Re.Na.I.A., la Rete Nazionale degli Istituti Alberghieri. Si tratta di un progetto nuovo e ambizioso, che ha coinvolto i docenti degli istituti alberghieri dell'intera regione Marche e che prevede successive tappe in altre regioni italiane, come la Sicilia e la Liguria.

Un programma di formazione attraverso il quale si intende trasferire ai docenti le conoscenze e le competenze degli associati, affinché la condivisione e lo scambio dei saperi e delle esperienze possano fornire un valido supporto allo sviluppo e al perfezionamento della formazione. Come ha spiegato Gianluca De Cristofaro, responsabile tecnico-scientifico dell'associazione Italiana "Ambasciatori del Gusto", il loro obiettivo è di offrire sempre nuovi stimoli ai docenti, focalizzando l'attenzione non tanto sulla tecnologia, quanto sulla tecnica e la ricerca, elementi indispensabili per fare cucina, e puntando soprattutto sulla qualità.

 "Il cliente cambia continuamente, come pure il mercato" ha rilevato De Cristofaro. Da qui la necessità di colmare lo "scollamento" che si è venuto a creare tra le richieste del cliente, che è diventato sempre più esigente, e le offerte della ristorazione, che deve essere sempre più attuale e di qualità. Fornendo, quindi, ai docenti stessi che operano in questo settore tutti gli strumenti necessari a conoscere e a sviluppare tecniche sempre più adeguate ai cambiamenti che la ristorazione sta vivendo, sarà possibile raggiungere e coprire un potenziale di studenti sempre più ampio, essendo questi i loro interlocutori diretti.

"Vogliamo usare le scuole come vivaio da coltivare", ha aggiunto Gianluca De Cristofaro, "perché c'è molta domanda di personale sia di cucina che di sala". Formare i docenti in modo innovativo significa, quindi, seguire i ragazzi in tutto il loro percorso, per riuscire a creare delle eccellenze in questo campo, senza dimenticare, però, che dietro il lavoro di un cuoco ci sono tanto impegno, studio, lavoro e sacrificio.

Il primo protagonista della giornata all'istituto alberghiero "F. Buscemi" di San Benedetto è stato il cuoco Nikita Sergeev, del ristorante "L'Arcade" di Porto San Giorgio, che ha mostrato ai vari docenti presenti una serie di piatti realizzati con tecniche di preparazione e di cottura innovative, spesso caratterizzate da originali abbinamenti di ingredienti.

Nikita Sergeev, russo di origine e italiano di adozione, si è trasferito parecchi anni fa in Italia, dove, nonostante la laurea in scienze politiche conseguita a Mosca, ha seguito un diverso percorso formativo, dettato dalla sua passione per l'Italia e per la cucina italiana, che lo ha portato a diventare un vero e proprio ambasciatore della qualità in cucina.

Nel pomeriggio, Mariella Organi, che, insieme al marito Moreno Cedroni, è alla guida del ristorante "La Madonnina del Pescatore" di Senigallia, ha condotto una sessione dedicata alla gestione della sala e del servizio e all'attenzione al cliente e alle sue necessità. Un altro contributo concreto basato sulla valorizzazione della cultura dell'accoglienza, delle potenzialità del settore ristorativo e, in generale, del patrimonio enogastronomico del nostro paese. Uno dei principali scopi dell'associazione Italiana "Ambasciatori del gusto", infatti, che comprende non solo cuochi e imprenditori del settore agro-alimentare e della ristorazione, ma anche food bloggers, giornalisti, economisti e laureati con la passione per la cucina, è quello di promuovere e far conoscere nel mondo i prodotti "made in Italy", esportando l'identità italiana e l'orgoglio di essere italiani attraverso questo settore, ha puntualizzato sempre Gianluca De Cristofaro.

E questa giornata all'insegna dell'alta formazione ha sicuramente aperto nuove strade verso l'evoluzione del settore culinario e ristorativo e ha dato a tutti i docenti coinvolti nel progetto nuove consapevolezze e diversi spunti per svolgere al meglio il loro importantissimo ruolo di formatori.

 

 

 

17/05/2019





        
  



5+3=

Altri articoli di...

San Benedetto

19/09/2019
Fermana-Samb: al via la prevendita dei 700 tagliandi messi a disposizione. (segue)
18/09/2019
Samb-Modena in programma mercoledì 25 Settembre alle ore 18.30: al via la prevendita dei tagliandi (segue)
18/09/2019
Fermana-Samb:arbitrerà Luigi Carella di Bari (segue)
17/09/2019
SASSOFERRRATO GENGA - GROTTAMMARE 0 - 0 (segue)
16/09/2019
Primo giorno di scuola all'Asilo Merlini (segue)
16/09/2019
Progetto Ecoriviera del Rotary Club di San Benedetto (segue)
16/09/2019
PROGETTO CREW, analizzati rischi e opportunità di un contratto di area umida per la Sentina (segue)
16/09/2019
Tutto pronto per la quarta edizione del Premio internazionale La Palma d'oro. (segue)

Cultura e Spettacolo

16/09/2019
Primo giorno di scuola all'Asilo Merlini (segue)
16/09/2019
Progetto Ecoriviera del Rotary Club di San Benedetto (segue)
16/09/2019
PROGETTO CREW, analizzati rischi e opportunità di un contratto di area umida per la Sentina (segue)
16/09/2019
Tutto pronto per la quarta edizione del Premio internazionale La Palma d'oro. (segue)
15/09/2019
Le due chiese di Santa Maria della Neve (segue)
10/09/2019
Convegno ADP-UNIVPM - 11/14 settembre 2019 (segue)
08/09/2019
Tanti sguardi, un unico orizzonte: San Benedetto del Tronto (segue)
31/08/2019
ANTONIO FUSCO presenterà il libro "Alla fine del viaggio" (segue)

Cronaca e Attualità

16/09/2019
Primo giorno di scuola all'Asilo Merlini (segue)
16/09/2019
Progetto Ecoriviera del Rotary Club di San Benedetto (segue)
16/09/2019
PROGETTO CREW, analizzati rischi e opportunità di un contratto di area umida per la Sentina (segue)
16/09/2019
Borse di studio "Avis San Benedetto del Tronto 2019" (segue)
12/09/2019
Reati Contro Il Patrimonio E Riciclaggio. (segue)
10/09/2019
Convegno ADP-UNIVPM - 11/14 settembre 2019 (segue)
09/09/2019
Controlli della Polizia Stradale. Nel mirino Alcool, Droga e irregolarità dei mezzi pesanti (segue)
30/08/2019
Ancora fiamme su Cupra (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji