Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi
sabato 18/01/2020    |   Ultimo aggiornamento ore 19:32    |   Lavora con noi    |  

LA MIA NOTTE DI MEZZA ESTATE

San Benedetto del Tronto | Ma quale Notte di Mezza Estate se l’estate manco è ancora iniziata?

di Sabrina Cava

E  già il titolo parte sbagliato. Ma  quale Notte di Mezza Estate se l’estate manco è ancora iniziata?  Un anticiclone che è rimasto ciclone non diventato ancora anti fa di questa estate meteorologicamente parlando una stagione da dimenticare.

Una nottata annunciata come la svolta “epocale” rispetto alle edizioni precedenti,  ma a quanto pare non basta cambiare nome per cambiare le cose, la storia di tanti partiti ce lo insegna.

Diciamo che è stata eliminata la discoteca, ma mi pare di ricordare che anche l’anno scorso fu cancellata così come la mega torta in Via Montebello.  Meno male perché m’è sempre parsa una gran cafonata.

Una serie di conferenze stampa e dichiarazioni dell’Amministrazione e dell’Associazione Blue Art, affidataria dell’evento, annunciavano da oltre un mese la svolta culturale il vero segno distintivo di questa edizione zero di notte (ex bianca).

Ognuno può intendere questo termine come vuole ma la cultura stando alla definizione del dizionario Treccani  è “Termine che indica, da un lato, l’insieme delle cognizioni intellettuali che, acquisite attraverso lo studio, la lettura, l’esperienza, l’influenza dell’ambiente e che, rielaborate in modo soggettivo e autonomo, diventano elemento costitutivo della personalità, contribuendo ad arricchire lo spirito, a sviluppare o migliorare le facoltà individuali, specialmente la capacità di giudizio, e, dall’altro, l’insieme delle conoscenze, valori, simboli, concezioni, credenze, modelli di comportamento, e anche delle attività materiali, che caratterizzano il modo di vita di un gruppo sociale”.

Io questa cultura intesa così non l’ho vista francamente.

Ho visto però  i soliti complessi musicali dislocati un po’ qua e là come sempre, un mangiafuoco che non è stato  certo una novità, tanti stand gastronomici ad intasare le strade come quello enorme di Piazza Matteotti, una corale in via Laberinto che conosciamo già in molti, quattro ragazzetti a ballare la break dance, neppure particolarmente spettacolari.

Ancora il mega palco per lo spettacolo delle scuole sportive della città, giubilo di genitori, nonni e parenti degli atleti nostrani,  ma non s’è visto ogni anno?

Interessante la presentazione in Palazzina Azzurra di Gian Antonio Stella ma che nulla ha avuto a che fare con l’organizzazione della notte perché la paternità è da ricondurre a La Bibliofila, e poi  a seguire,  sempre in Palazzina, questa volta a cura dell’Amministrazione alcuni momenti per i bambini secondo me a sera ormai troppo tarda.

 I negozi apparentemente presi d’assalto ma solo per finta, poche le buste al braccio delle persone che comunque si sono registrate in molto meno presenze che negli anni precedenti. Gli sconti in questa notte erano quegli stessi del giorno prima e saranno gli stessi di oggi e di domani, dunque?

Alcune vie limitrofe al centro sono rimaste deserte dall’inizio alla fine e come al solito Il  vero guadagno è stato per  esercizi pubblici, alcolici e gastronomia la fanno sempre da padroni  in queste occasioni.

I commercianti che ho intervistato ieri sera non mi sono apparsi entusiasti, qualcuno mi ha detto che la quota parte per ogni negozio è consistita in un contributo minimo di 200 euro. Quanti negozi hanno aderito? Sarebbe interessante verificare spese/ entrate giusto per  fare un bilancio reale.

L’associazione Blu Art parla della possibilità di riproporre l’evento anche nel mese di Dicembre…sempre se i commercianti si renderanno di nuovo disponibili all’esborso. Questo sarà l’unico metro per capire il successo o meno di questa Notte di Mezza Estate che tanto estate ancora non è….

03/08/2014





        
  



2+4=

Altri articoli di...

Cultura e Spettacolo

15/01/2020
Le Marche terra di teatri (segue)
14/01/2020
L’opera di Enrico Maria Marcelli edita dall’Arsenio Edizioni ha vinto il Premio Quasimodo (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)
10/01/2020
Simone Incicco nuovo tesoriere nazionale della Federazione Italiana Settimanali Cattolici. (segue)
06/01/2020
Liceo Rosetti: lettura e apertura al mondo della cultura Un viaggio controcorrente (segue)
06/01/2020
ISTITUITO IL LICEO MUSICALE E TANTI INDIRIZZI STIMOLANO LA CRESCITA CULTURALE E UMANA DEI GIOVANI (segue)
29/12/2019
A Martinsicuro “Natale con le tradizioni” (segue)
29/12/2019
500 anni dalla morte di Papa Sisto V, nel 202 si celebra la ricorrenza (segue)

San Benedetto

13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)
10/01/2020
Simone Incicco nuovo tesoriere nazionale della Federazione Italiana Settimanali Cattolici. (segue)
08/01/2020
Conferenza pubblica 10 gennaio - progetto europeo “Lasciamo scegliere le donne!” (segue)
06/01/2020
Liceo Rosetti: lettura e apertura al mondo della cultura Un viaggio controcorrente (segue)
06/01/2020
ISTITUITO IL LICEO MUSICALE E TANTI INDIRIZZI STIMOLANO LA CRESCITA CULTURALE E UMANA DEI GIOVANI (segue)
05/01/2020
GROTTAMMARE - SASSOFERRATO G. 1 - 0 (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji