Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi
domenica 23/01/2022    |   Ultimo aggiornamento ore 22:21    |   Lavora con noi    |  

I rossoblù tornano alla vittoria, seppellendo sotto una valanga di goal il malcapitato C. di Marino

San Benedetto del Tronto | Tutto facile per i ragazzi di Palladini, che vincono per 6-1, che già al 17' sbloccano il risultato con D. Traini e chiudono il primo tempo in vantaggio di tre reti. Non ha opposto resistenza il fanalino di coda Città di Marino

di Marco De Berardinis

Napolano(foto Cicchini)

SAMBENEDETTESE –CITTA’ DI MARINO :  6 - 1
SAMB (4-3-3): Barbetta, Camilli, Carminucci, Traini D., Aquino (67’ Ianni), Marini, Napolano, Carpani, Pazzi, Forgione (73’ Puglia), Shiba (81’ Traini F.). A Disposizione : Piagnerelli, Ianni, Montefusco, Disanto, Traini F., Puglia, Guglielmi. All. Ottavio Palladini
CITTA’ DI MARINO (4-4-2): Cimmino, Noviello, Mirante (73’ Tomassoni), Esposito, Terracciano, Lezcano, Gigliotti, Scarlato, Colombo Rivero (54’ Pulitano), Caraccio, Rivera (65’ Saccavino). A Disposizione : Rapo, Capuzzimati, Ciarameletti, Saccavino, Pulitano, Tomassoni, Arcobelli. All. Angelo Rinaldi
ARBITRO : Fabrizio Lombardo di Sesto S. Giovanni. 1° Assistente Jacopo Rossi di Lecco, 2° Assistente: Anderson Gleitos Marquas di Milano.
MARCATORI : 17’ D. Traini (S.), 20’. Shiba (S.), 40’ Pazzi (S.), 52’ Carminucci (S.), 57’ Gigliotti (C. di M.), 60’ Napolano (S.), 72’ Shiba (S.)
AMMONITI :  51’ Noviello (C. di M.), 63’ Gigliotti (C. di M.), 63’ Aquino (S.), 63’ Rivera (C. di M.), 69’ Saccavino, (C. di M..),
NOTE : Giornata parzialmente soleggiata, terreno di gioco in buone condizioni, temperatura 12°C. Buon numero di spettatori sugli spalti, quantificabili in circa 2000 unità, curva nord quasi del tutto piena, curva sud riservata agli ospiti, deserta.  Minuti recuperati: 1’ nel 1° T., 2’ nel 2° T. Angoli: 5 a 5.
 
S. Benedetto del Tronto – Dopo la sfortunata trasferta di Guidonia, in cui i rossoblù hanno raccolto solo un punto, nonostante un secondo tempo superlativo, quest’oggi sono attesi dalla prima delle due gare interne, contro il Città di Marino, fanalino di coda del girone F, che comunque, domenica scorsa ha ottenuto la sua prima vittoria, con il nuovo tecnico Rinaldi, dopo quattro sconfitte consecutive, battendo in casa, la Recanatese per 2-1. Di nuovo il pubblico al Riviera delle Palme, dopo le due gare a porte chiuse e tanto per cambiare, rossoblù obbligati a vincere, per stare con il passo dell’Ancona, vittoriosa nell’anticipo del sabato in quel di Teramo (0-1), contro il San Nicolò. Prima della gara, è stato ricordato il tifoso rossoblù Francesco Mongibello, scomparso in settimana.
Ore 14:30, Si parte. Calcio d’inizio battuto dal Città di Marino. Samb che indossa la consueta casacca rossoblù, con pantaloncini bianchi, mentre il Città di Marino, con casacca celeste e pantaloncini neri. Samb che attacca da sinistra verso destra in questo primo tempo, nella Samb rientra, dopo la squalifica, il difensore Aquino, a fargli posto è Janni, che siede in panchina, mentre Shiba sostituisce, in attacco Santoni, riconfermato davanti alla difesa D. Traini, al posto dello squalificato Scartozzi.Come da copione, Samb subito in avanti e Città di Marino a difendersi, ma pronta a ripartire in contropiede.6’: punizione dai venti metri a  “girare” di Napolano, si distende in tuffo sulla sua destra Cimmino, che devia la sfera in angolo.
14’: Forgione, dal limite dell’area, prova i riflessi di Cimmino, che para a terra.
16’: ci riprova Napolano che entrato in area, a tu per tu con Cimmino, costringe alla deviazione, con i piedi in angolo, il numero uno ospite.
17’ GOOOL, sugli sviluppi dell’angolo battuto dallo stesso Napolano, svetta di testa D. Traini, che spizza la sfera ed insacca sul secondo palo, alle spalle di Cimmino per il vantaggio rossoblù.
Incitati dai propri sostenitori, i rossoblù pigiano sull’acceleratore, vedendo che i laziali sono in difficoltà, cercando il raddoppio, per chiudere la gara, già nel primo tempo.
20’: GOOOL, raddoppio della Samb, travolgente discesa sulla sinistra di Napolano, che dal fondo rimette in mezzo, svetta di testa indisturbato, questa volta Shiba, che insacca per la seconda volta, trafiggendo l’incolpevole Cimmino, per il 2-0.
25’: punizione a  “girare” di Scarlato dai venticinque metri, la sfera termina di pochissimo sul fondo, sfiorando il palo alla destra di Barbetta, disteso in tuffo.
Subito il raddoppio, i laziali si fanno più intraprendenti, guadagnando metri sul terreno di gioco, tant’è che al 28’ c’è un’uscita disperata di Barbetta su Caraccio lanciato a rete, l’estremo difensore rossoblù riesce a sradicargli la sfera dai piedi, poi libera Carminucci.
34’: fugge in contropiede Scarlato, che dai trenta metri lascia partire un tiro telefonato, che si spegne di poco sul fondo.
40’: GOOOL , Cristian Pazzi, in tuffo di testa, servito da Forgione, in mezzo a due avversari, spedisce la sfera in fondo al sacco, dopo che questa ha toccato il palo, alle spalle di Cimmino, il centravanti rossoblù non esulta dopo il goal, forse per le critiche ricevute a fine gara a Guidonia, per le numerose palle goal divorate.
42’ : Napolano, servito da Pazzi, in contropiede, in area si libera di due avversari, la sua conclusione però termina di poco sul fondo.
45’: Punizione a “girare” di Giordano Napolano, si deve superare Cimmino, per deviare la sfera in angolo.
Dopo un minuto di recupero, il signor Lombardo manda tutti negli spogliatoi per la fine del primo tempo, un primo tempo dominato dai rossoblù, che lo chiudono in vantaggio per tre reti a zero.
Si riparte per il secondo tempo, senza cambi.
Parte subito forte il Città di Marino, cercando il goal, chiudendo nella propria area la Samb, che comunque agisce di rimessa, 
6’: discesa travolgente di Napolano, cross in area, svetta di testa sul secondo palo Shiba, ma Cimmino si supera, deviando la sfera in angolo.
7’: GOOOL, punizione “tagliata” di Napolano direttamente in porta, Cimmino smanaccia come può, la sfera arriva sui piedi di Carminuci, che dal limite lascia partire un tiro dal limite non irresistibile, la sfera passa tra una selva di gambe e si insacca alla sinistra di Cimmino, vanamente proteso in tuffo, per il quarto goal dei rossoblù.
tiro di Pazzi, ribatte alla meglio Marconato, tap-in di Carpani, di nuovo Marconato si supera deviando il tiro del numero 11 rossoblù.
9’ Entra Pulitano in luogo Colombo Rivero
12’: Il Città di Marino accorcia le distanze con Gigliotti, dalla sinistra mette in mezzo Mirante, sfugge la sfera a Barbetta e il numero sette laziale, da pochi passi, spedisce in rete, per il goal della bandiera dei laziali.
Non passano pochi minuti, che i rossoblù calano la cinquina, ristabilendo i quattro goal di vantaggio
15’: GOOOL, questa volta Napolano non sbaglia, la sua punizione tagliata dal limite dell’area, si insacca alla sinistra di Cimmino, vanamente proteso in tuffo, per il 5-1.
Ai laziali saltano i nervi per il pesante passivo, ne fa le spese Lezcano che al 19’ viene ammonito, insieme ad Aquino, esiste una sola squadra in campo e cioè la Samb, che fa il bello e il cattivo tempo, contro una squadra letteralmente alla deriva.
20’ Esce Rivera per far posto a Saccavino
22’ Entra Ianni in luogo di Aquino
26’: un proiettile, su punizione di Gigliotti, prova i riflessi di Barbetta, che devia la sfera in angolo, con qualche difficoltà.
27’: GOOOL, Shiba cala la sua doppietta, il portiere Cimmino, regala letteralmente la sfera all’attaccante rossoblù credendolo un suo compagno di squadra, il numero undici ringrazia per il regalo e deposita la sfera in rete per il sesto goal della giornata.
28’ Entra Puglia in luogo di Forgione
28’ Esce Mirante in luogo di Tomassoni
34’ discesa travolgente di Puglia, il suo cross dal fondo non viene raccolto da nessun giocatore rossoblù.
35’ annullato un goal a Napolano perché sul cross di Pazzi dalla destra, la sfera era uscita dal rettangolo di gioco.
36’ Entra, e fa il suo esordio in campionato Federico Traini, in luogo di Shiba
Il pubblico comincia ad abbandonare le tribune soddisfatto, dopo la scorpacciata di reti della propria squadra.
43’ Pazzi, con un pallonetto a portiere battuto colpisce la traversa, poi la sfera torna in campo con la difesa dei laziali che libera.
44’ Napolano, con un gran tiro da distanza ravvicinata,  costringe alla deviazione in angolo Cimmino.
Termina praticamente qui la gara, nonostante i due minuti di recupero, termina anche la sofferenza della squadra laziale, che mai si sarebbe aspettata di tornare a casa con sei goal sul groppone.
Dunque i rossoblù tornano alla vittoria e lo fanno rifilando ben sei reti al malcapitato Città di Marino e domenica prossima si replica, con i ragazzi di Palladini di nuovo al “Riviera” dove ospiteranno la Vis Pesaro.

02/12/2012





        
  



3+3=

Altri articoli di...

Sport

04/10/2020
Maxi Lopez e Nocciolini regalano la prima vittoria stagionale alla Samb! (segue)
04/10/2020
Maxi Lopez e Nocciolini regalano la prima vittoria stagionale alla Samb! (segue)
10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
05/01/2020
GROTTAMMARE - SASSOFERRATO G. 1 - 0 (segue)
05/01/2020
Un Porto D'Ascoli super vince e convince contro il Marina con 4 reti (segue)
04/01/2020
Un buon Centobuchi cede ai colpi precisi della Civitanovese. (segue)

San Benedetto

04/10/2020
Maxi Lopez e Nocciolini regalano la prima vittoria stagionale alla Samb! (segue)
04/10/2020
Maxi Lopez e Nocciolini regalano la prima vittoria stagionale alla Samb! (segue)
10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji