Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi
venerdì 19/04/2019    |   Ultimo aggiornamento ore 17:56    |   Lavora con noi    |  

“Le Province d’Europa si incontrano”: il 2 maggio un incontro sulla “Resistenza civile”

Fermo | Le Province d’Europa s’incontrano”: di particolare rilievo l’incontro del 2 maggio, a Santa Vittoria in Matenano, dove si parlerà proprio dell’esperienza di Resistenza civile del circondario di Dieulefit.

Nell'ambito delle celebrazioni della Liberazione, è cominciato oggi lo scambio culturale tra la Provincia di Fermo e il circondario di Dieulefit (Francia) dal titolo "Le Province d'Europa s'incontrano", con un programma ricco di incontri inerenti ai temi della pedagogia, del volontariato, della musica e della storia. L'iniziativa che si concluderà il 2 maggio è organizzata dall'Associazione Casa della Memoria di Servigliano e dall'Istituto per la storia del movimento di liberazione delle Marche di Fermo (Isml), con il sostegno della Provincia di Fermo e dei comuni di Servigliano, Amandola, e Santa Vittoria in Matenano, oltre che con il patrocinio dell'Anpi provinciale, del Centro servizi per il volontariato - Marche dall'associazione Pmh (Patrimoine, Mèmoire et Histoire) della città di Dieulefit.

Di particolare rilevanza è l'incontro che si terrà a Santa Vittoria in Matenano il 2 maggio, alle 9.30 nel corso del quale sarà presentata la straordinaria esperienza di Resistenza civile del circondario Dieulefit: nella zona sono stati accolti un grande numero di profughi, tra l'inizio della guerra di Spagna e l'armistizio del 1945. E non uno solo è stato arrestato, torturato o deportato. Tutti quelli che si sono rifugiati nel cantone di Dieulefit e che ci sono restati fino al 1944 o 45 si sono salvati. Tra di loro molti ebrei francesi della zona nord, famiglie intere o bambini senza i loro genitori, gli oppositori al governo di Vichy ma anche intellettuali, artisti e giornalisti come Pierre Emmanuel, André Rousseaux, Pierre-Jean Jouve, Emanuele Bove, Clara Malraux ed Andrée Viollis. Nel 1988 i testimoni ancora viventi, al microfono di Michel Schilovitz, hanno ribadito la loro riconoscenza, ma soprattutto hanno espresso anche un altro sentimento: la felicità di avere vissuto degli anni nel corso dei quali, a contatto con la popolazione in quel contesto rurale, hanno ritrovato speranza nell'uomo e nella società.

"Ogni anno la Casa della Memori e l'Isml promuovono incontri con testimoni e storici italiani ed europei - ha sottolineato Filippo Ieranò, presidente della Casa della Memoria - per meglio chiarire le caratteristiche di quel complesso fenomeno storico cui si dà il nome di Resistenza civile o di Resistenza non armata. Il problema che si sta ponendo in questi anni è quello di non limitarsi al binomio Liberazione/Resistenza armata partigiana. Invece, il lavoro di recupero della storia e della memoria della Resistenza civile evidenzia alcuni aspetti della lotta resistenziale che sono poco conosciuti, eppure di grande significato, che fanno della Resistenza un'esperienza di massa e dunque di partecipazione democratica".

All'incontro del mattino del 2 maggio parteciperanno l'assessore provinciale alla Cultura Giuseppe Buondonno, il sindaco e vice sindaco della cittadina, Carlo Maria Pettinelli e Stefano Ciavaglia; durante i lavori verrà anche presentato il libro di Simona Corvaro "Tutti ne avevano uno" su alcune esperienze di resistenza civile a Fermo. Tutta l'iniziativa è legata al progetto, in atto con la Regione Marche, di recupero della ex stazione di Servigliano adiacente al campo di concentramento, per trasformarla in un'aula didattica sulla Shoah e il razzismo.

 

01/05/2011





        
  



5+1=

Altri articoli di...

Cronaca e Attualità

24/05/2011
Risparmi oltre il 40% per la pubblica illuminazione (segue)
21/05/2011
Conto alla rovescia per la “FESTA DEGLI INCONTRI” Si terrà il 28 maggio a Piane di Montegiorgio (segue)
11/05/2011
In marcia per la solidarità ’ SMERILLO – MONTEFALCONE 8° edizione (segue)
11/05/2011
Nuovo sportello di Equitalia Marche nella neonata provincia di Fermo (segue)
11/05/2011
Emergenza anziani e pensionati (segue)
01/05/2011
GMG 2011 A Madrid: a breve la scadenza delle iscrizioni (segue)
01/05/2011
“Le Province d’Europa si incontrano”: il 2 maggio un incontro sulla “Resistenza civile” (segue)
28/04/2011
25 APRILE in memoria di due giovani (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji


Io e Caino