Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi
mercoledì 17/07/2019    |   Ultimo aggiornamento ore 12:09    |   Lavora con noi    |  

Obiettivo: Internazionalizzazione.

Fermo | CNA FEDERMODA Ci vuole una rete per agire insieme

Partecipato incontro quello di giovedì, organizzato dalla sezione Federmoda della CNA Marche, presso la sede di Civitanova Marche, al quale hanno preso parte numerosi imprenditori che guidano aziende del settore calzaturiero dei territori fermano e maceratese.
Un'assemblea convocata per discutere delle politiche finanziarie attivate dalla Regione Marche a sostegno delle imprese che intendono internazionalizzare il proprio mercato di riferimento, della tutela del Made in Italy e delle reti d'impresa.

Presente, oltre a Luigi Gobbi e Anna Maria Di Chiara - rispettivamente presidenti regionale e provinciale di Federmoda - anche Federica Felicini, presidente del Consorzio Fermano Export, da anni impegnato nella conquista dei nuovi mercati e delle nuove economie.
La presidente Felicini ha raccontato l'esperienza del consorzio, le difficoltà incontrate e i risultati conseguiti in questi anni: tra le attività più recenti, ha segnalato l'apertura di uno show room in Cina, che sarà presto seguita da un'altra in India.

Da parte degli imprenditori presenti la decisione di proseguire lungo questo percorso, dandosi appuntamento per iniziare un ciclo di incontri di formazione, un vero e proprio laboratorio per studiare le forme giuridiche e organizzative più adatte alle loro esigenze, con l'obiettivo di costruire una rete in grado di sostenerli nella proiezione verso i mercati esteri, azione altrimenti impossibile considerando il contenuto dimensionamento delle aziende.

"E' importante per l'imprenditore artigiano instaurare un rapporto di collaborazione con la Cna, affinché possa essere informato sulle agevolazioni e sui progetti che la stessa associazione sviluppa - sostiene Giammarco Ferranti, responsabile della sezione Federmoda della Cna provinciale di Fermo - riuscendo, nei casi in cui è effettivamente riscontrata la possibilità, a monetizzare e creare innovazione, un obiettivo che altrimenti i singoli artigiani non riuscirebbero a progettare, coordinare e rendere finanziabile vista la mancanza di una struttura relazionale e commerciale all'interno della piccola e media azienda".

 

18/04/2011





        
  



2+1=

Altri articoli di...

Economia e Lavoro

21/05/2011
Federalismo fiscale tra realtà ed opportunità Interessante dibattito presso la Sala dei Ritratti (segue)
13/05/2011
“Quando il credito è donna”: un convegno di Donne Impresa per aiutare le imprese al femminile (segue)
05/05/2011
“Economia 2011: il posizionamento e le tendenze evolutive del sistema territoriale fermano”. (segue)
01/05/2011
6 Maggio, giornata dell'economia (segue)
01/05/2011
Restyling in corso nella zona industriale di Villa Luciani (segue)
28/04/2011
Delegazione fermana di Confartigianato alla convention nazionale dell’associazione (segue)
24/04/2011
L'onorevole Remigio Ceroni auspica la chiusura del Gal (segue)
18/04/2011
Obiettivo: Internazionalizzazione. (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji


Io e Caino