Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi
sabato 29/02/2020    |   Ultimo aggiornamento ore 19:59    |   Lavora con noi    |  

Remo Bodei: Un Grande Maestro Della Scuola Italiana

San Benedetto del Tronto | Ci ha lasciato, a 81 anni, Remo Bodei il filosofo del dialogo, il filosofo delle passioni, il filosofo delle filosofie del ‘900 e non solo.... ideatore e fondatore e direttore del Comitato Scientifico del Festivalfilosofia di Modena, Carpi e Sassuolo

di Giancarla Perotti *

Giancarla Perotti

Ci ha lasciato, a 81 anni, Remo Bodei il filosofo del dialogo, il filosofo delle passioni, il filosofo delle filosofie del ‘900 e non solo.... ideatore e fondatore e direttore del Comitato Scientifico del Festivalfilosofia di Modena, Carpi e Sassuolo, un appuntamento fortemente voluto per far convenire i professori universitari e farli uscire dalla tana, come lui stesso ha detto riferendosi al racconto di Kafka.

La tana dà sicurezza, uscire dalla tana significa esporsi a dei pericoli. Per lui questo evento era diventato imprescindibile. Professore di Filosofia alla Normale di Pisa, visiting nelle più importanti università del mondo: Cambridge, California, Los Angeles, New York ed Heidelberg. In Germania ha avuto due grandi maestri come Ernst Bloch e Karl Löwith. Esordì nel 1975 con una monografia Sistema ed epoca in Hegel, seguì numerose opere e l'ultima uscita pochi mesi fa Dominio e sottomissione. Schiavi, animali, macchine, Intelligenza Artificiale.

Gli interessi di Bodei spaziavano in molti altri ambiti del sapere: poesia, musica, estetica e tra le questioni che riteneva cruciali per la società del XXI secolo. Indagava le biotecnologie e i suoi complicati risvolti etici riguardo l'origine della vita e la sua manipolazione e si interessava della prospettiva preoccupante del postumano. Nello stesso tempo lavorava per ridurre la distanza tra i popoli desiderando l'incontro tra le diverse culture dei popoli. Per Bodei era urgente e necessario che la filosofia riuscisse a darsi una dimensione globale, col relativo superamento di valori assoluti, riferendosi sempre a un razionalismo aperto, capace di difendere le grandi conquiste di libertà raggiunte dalla civiltà occidentale raccolte nella Dichiarazione dei diritti umani.

*Presidente del Centro ricerche Personaliste Raissa e Jacques Maritain

09/11/2019





        
  



3+5=

Altri articoli di...

San Benedetto

27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)
10/01/2020
Simone Incicco nuovo tesoriere nazionale della Federazione Italiana Settimanali Cattolici. (segue)
08/01/2020
Conferenza pubblica 10 gennaio - progetto europeo “Lasciamo scegliere le donne!” (segue)

Cultura e Spettacolo

27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
15/01/2020
Le Marche terra di teatri (segue)
14/01/2020
L’opera di Enrico Maria Marcelli edita dall’Arsenio Edizioni ha vinto il Premio Quasimodo (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)
10/01/2020
Simone Incicco nuovo tesoriere nazionale della Federazione Italiana Settimanali Cattolici. (segue)
06/01/2020
Liceo Rosetti: lettura e apertura al mondo della cultura Un viaggio controcorrente (segue)
06/01/2020
ISTITUITO IL LICEO MUSICALE E TANTI INDIRIZZI STIMOLANO LA CRESCITA CULTURALE E UMANA DEI GIOVANI (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji