Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi
mercoledì 11/12/2019    |   Ultimo aggiornamento ore 19:11    |   Lavora con noi    |  

Al via la San Benedetto Tennis Cup

San Benedetto del Tronto | Inizia oggi l'edizione 2019 del torneo rivierasco. Tanti gli italiani in tabellone, dai quotati Gaio e Mager ai promettenti Musetti e Zeppieri.

di Lorenzo Picardi

Federico Gaio

Inizia oggi 15 luglio la nuova edizione della San Benedetto Tennis Cup. La riforma del sistema di assegnazione dei punti ATP ha portato dei cambiamenti nei tabelloni dei tornei Challenger, ma questo non ha minato i motivi di interesse del torneo rivierasco. Primo di questi senza dubbio l'interesse per i giovanissimi tennisti italiani che quest'anno si stanno affacciando al tennis professionistico con risultati già convincenti.

Il tabellone riconosce come favorito Andrej Martin (testa di serie numero uno), che nel lontano 2013 seppe far suo il torneo sambenedettese, imponendosi in finale sul portoghese Joao Sousa (nonostante da quel momento abbia avuto maggior fortuna in carriera proprio il portoghese, ormai nel tennis che conta). Nella parte bassa del tabellone ci sono i due più seri contendenti al titolo per il giocatore slovacco, entrambi italiani ed entrambi reduci da un'annata finora positiva: il primo è Gianluca Mager, non a caso testa di serie numero due, mentre l'altro è anche lui un ex campione della San Benedetto Tennis Cup (nel 2016) ed è il faentino Federico Gaio (testa di serie numero quattro). In un'ipotetica griglia di partenza, subito dietro mettiamo Alessandro Giannessi, rallentato soprattutto dalla sua incostanza (spesso dovuta a problemi fisici).

In questo tabellone molte insidie sono costituite da alcuni giocatori parecchio esperti che possono incastrare anche tennisti più quotati con la loro intelligenza tattica. In questo novero mettiamo Santiago Giraldo, Rogerio Dutra Silva ed i nostri Andrea Arnaboldi e Luca Vanni, giocatori comunque tecnicamente tutti molto diversi fra loro.

Come anticipato, però, grande interesse è rivolto soprattutto alle nuove leve del tennis italiano. Ci riferiamo, in particolare, ai giovanissimi Lorenzo Musetti (classe 2002 e campione degli Australian Open Junior) e Giulio Zeppieri (classe 2001), entrambi già quest'anno capaci di mettere a segno una semifinale a livello Challenger. Andranno aspettati e dovranno avere il tempo di sistemare determinati aspetti del proprio gioco ma, considerando anche il lanciatissimo Jannik Sinner (classe 2001, già vincitore di un Challenger a Bergamo e di una partita ATP a Roma), se questi ragazzi sapranno lavorare con la giusta determinazione e la giusta umiltà, sapranno togliersi (e toglierci) diverse soddisfazioni.

Per quanto riguarda le wild card, oltre a quella data proprio a Lorenzo Musetti, le altre sono state assegnate a Samuele Ramazzotti, Riccardo Balzerani, Francesco Forti e Gianluigi Quinzi, quest'ultimo in difficoltà nell'ultimo anno ma a lavoro per risollevare classifica e gioco.

Lasciamo qui il link all'ordine di gioco odierno. Segnaliamo, in particolare le partite fra il talentuoso ma incostante Andrea Pellegrino ed Alessandro Bega (Centrale, seconda partita del pomeriggio, orario indicativo le 15.00), il match fra Samuele Ramazzotti ed Andrea Vavassori (che da ottimo doppista quest'anno si sta togliendo molte soddisfazioni anche in singolare), previsto sul Centrale non prima delle 18.00, ed infine l'esordio proprio di Lorenzo Musetti contro il francese Manuel Guinard (Centrale, non prima delle 21.15).

15/07/2019





        
  



5+3=

Altri articoli di...

San Benedetto

08/12/2019
Il racconto di Giorgia Amatucci nell'antologia 'È solo paura'. (segue)
08/12/2019
GROTTAMMARE - FORSEMPRONESE 1-2 (segue)
07/12/2019
Un Centobuchi trasformato si aggiudica il derby del piceno contro un forte Monticelli. (segue)
05/12/2019
Annalisa Frontalini con la sua “Nota imperfetta” ospite a Roma a “Più libri più liberi” (segue)
05/12/2019
Sandra Petrignani presenterà i libri "Lessico Femminile"e "La persona giusta" (segue)
04/12/2019
Cinzia Carboni porta BATTI CINQUE PINOCCHIO anche a scuola (segue)
04/12/2019
Lunedì 9 dicembre si riaccendono le "fòchere" (segue)
04/12/2019
La Giunta vara misure a sostegno dei senza fissa dimora (segue)

Sport

08/12/2019
GROTTAMMARE - FORSEMPRONESE 1-2 (segue)
07/12/2019
Un Centobuchi trasformato si aggiudica il derby del piceno contro un forte Monticelli. (segue)
01/12/2019
La Samb viene raggiunta in pieno recupero: è solo pari a Imola! (segue)
24/11/2019
Samb: grande vittoria sotto il diluvio! (segue)
24/11/2019
GROTTAMMARE - ATLETICO GALLO 0 - 0 (segue)
23/11/2019
Il Centobuchi pareggia una gara dopo essere andato sul 2 a 0 . (segue)
17/11/2019
CASTELFIDARDO - GROTTAMMARE 0 - 1 (segue)
10/11/2019
La Samb torna alla vittoria: Di Massimo e Frediani fanno tornare il sorriso. (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji