Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi
lunedì 17/02/2020    |   Ultimo aggiornamento ore 19:59    |   Lavora con noi    |  

Al via i match del tabellone principali della San Benedetto Tennis Cup

San Benedetto del Tronto | Si concluderanno, inoltre, anche gli ultimi incontri delle qualificazioni

di Lorenzo Picardi

Andrej Martin

La splendida finale del torneo di Wimbledon, vinta da Novak Djokovic su Roger Federer in un cinque set, è il classico match che lascia negli spettatori grande voglia di giocare e vedere altro tennis. Il Circolo Tennis Maggioni di San Benedetto, come ogni anno, accontenta gli appassionati rivieraschi, mettendo in scena la San Benedetto Tennis Cup 2014, che quest'anno offre tantissimi spunti di interesse per i nomi in gara.

Nella giornata di lunedì vedremo le prime partite del tabellone principale, mentre si concluderanno gli ultimi match di qualificazioni al torneo. Proprio dalle qualificazioni arrivano brutte notizie per i tifosi italiani: nell'ultimo turno utile per accedere al main draw, infatti, Matteo Marfia (attuale n. 1086 Atp) è rimasto l'unico italiano in gara; particolare rammarico soprattutto per l'eliminazione del beniamino di casa Daniele Giorgini.

La testa di serie n.1 del torneo è l'austriaco Haider-Maurer, già finalista qui nel 2013, ma probabilmente sarebbe più corretto dare i favori del pronostico per la vittoria finale al nostro Simone Bolelli: il tennista bolognese, ex n. 36 della classifica mondiale, dopo un fastidioso infortunio al polso che lo ha tenuto lontano dai campi per parecchi mesi, sta esprimendo un tennis di livello che non sempre è riuscito ad esprimere, ma che sicuramente è nelle sue corde. Bolelli, infatti, è protagonista di un'ottima stagione, che ha visto l'apice proprio la settimana scorsa a Wimbledon, dove ha avuto la meglio sul tedesco Kohlschreiber (n.22) e sfiorato la vittoria contro Kei Nishikori (n.12); non a caso, nella classifica della Race (che tiene conto solamente dei tornei disputati da gennaio) il bolognese è addirittura n.49, e proprio qui a San Benedetto cerca i punti necessari per entrare nel main draw degli Us Open.

I nomi più prestigiosi del torneo sono probabilmente quelli di Filippo Volandri e Potito Starace, due giocatori che su terra battuta, nei loro anni migliori, sono stati avversari ostici per tutti, e che sono stati in grado di entrare nei primi 30 del mondo (rispettivamente n.25 e n.27).
Fra gli italiani, oltre all'ascolano Travaglia, c'è grandissimo interesse sul giovane Gianluigi Quinzi, una delle maggiori speranze del tennis italiano. Sarà soprattutto un'occasione per vedere a che punto è la sua crescita tecnica, in particolare del dritto, colpo che ha dimostrato alcune lacune (sicuramente non gravi o irrimediabili) nella meccanica di caricamento, e che talvolta manca di profondità e di incisività. Speriamo inoltre che proprio la San Benedetto Tennis Cup gli permetta di entrare fra i primi 300 del mondo, lui che attualmente è n.301 della classifica Atp. Parlando di giovani promesse, è d'obbligo segnalare il croato Borna Ćorić: anche lui classe 1996,da juniores ha ottenuto ottimi risultati ed ha mostrato qualità importanti; attualmente è n.240 della classifica mondiale, ma è in costante ascesa.
Presenti inoltre alcuni ex campioni del torneo: Maximo Gonzalez, trionfatore dell'edizione del 2008 (la prima dopo una pausa che durava dal 2004, anno che vide trionfare Daniele Bracciali), Gianluca Naso (2012) e il campione in carica Andrej Martin.
Il programma di oggi vedrà impegnato proprio lo slovacco contro il croato Krijstian Mesaros non prima delle 18.00, march seguito poi da Naso-Gombos e da Travaglia-Pouille. Nella mattinata, invece, fra i vari incontri, occhi proprio su Matteo Marfia, ultimo italiano rimasto nelle qualificazioni.

07/07/2014





        
  



5+5=

Altri articoli di...

Sport

19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
05/01/2020
GROTTAMMARE - SASSOFERRATO G. 1 - 0 (segue)
05/01/2020
Un Porto D'Ascoli super vince e convince contro il Marina con 4 reti (segue)
04/01/2020
Un buon Centobuchi cede ai colpi precisi della Civitanovese. (segue)
28/12/2019
Grottammare Calcio chiude l'andata (segue)
22/12/2019
GROTTAMMARE - AZZURRA COLLI 0 - 0 (segue)
08/12/2019
GROTTAMMARE - FORSEMPRONESE 1-2 (segue)

San Benedetto

27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)
10/01/2020
Simone Incicco nuovo tesoriere nazionale della Federazione Italiana Settimanali Cattolici. (segue)
08/01/2020
Conferenza pubblica 10 gennaio - progetto europeo “Lasciamo scegliere le donne!” (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji