Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi
sabato 03/12/2022    |   Ultimo aggiornamento ore 15:33    |   Lavora con noi    |  

L'eredità di Paco De Lucia

San Benedetto del Tronto | Paco De Lucia "Cancion andalusa"

di

Paco De Lucia

"Cancion andalusa" 

Una delle sue composizioni più famose è stata "Entre dos aguas" e la mattina del 26 febbraio scorso ha perso la vita sulla spiaggia del Carmen a Cancùn, davanti al mare del Messico. Era Paco De Lucia, al secolo Francisco Sanchez Gomez. Un Paco qualsiasi tra i ragazzi di Algeciras che sua madre, Lucia, chiamava "Paco de Lucia" per distinguerlo dagli altri. Una vocazione fortissima per la chitarra e per il flamenco lo hanno spinto, poco più che decenne, ad abbandonare la scuola per dedicarsi, corpo e anima, ad un genere musicale che è diventato la sua quintessenza personale.

"Cancion andalusa" è il suo album postumo uscito da qualche settimana e subito dominatore delle classifiche spagnole. Tra tocchi virtuosistici, ritmi ossessionanti, voci antiche di cante jondo Paco De Lucia torna sui passi della sua infanzia e rende omaggio alle grandi canzoni del passato che hanno caratterizzato la storia del flamenco e il racconto di uno dei suoi figli più quotati. "L'infanzia, diceva Paco, non è solo la partenza ma è soprattutto il destino, lacasa a cui tornare. Torno per loro, per quelle canzoni che furono il mio primo amore, perché il flamenco è la mia costola". E così "Cancion andalusa" si apre con la magnifica "Maria de la O" (nulla a che vedere con la famosa canzone cubana di Ernesto Lecuona) di Manuel Lopez Quiroga ma ospita anche grandi voci del flamenco contemporaneo come quella eccelsa (in "Tu he de querce rientra viva") di Estrella Morente, erede della straordinaria Carmen Linares e quella di Parrita, semisconosciuto e giovane cantante valemciano, lanciato qui definitivamente dall'imprimatur del maestro in "Zambra gitana" che possiede molte sfumature dell'ombra di Camaron de la Isla.

Dopo aver attraversato il mondo e fuso le note della sua chitarra con i generi musicali e le culture più disparate, dal jazz al blues, dalla musica indiana e araba, Paco De Lucia ci restituisce con il suo ultimo lavoro una dimensione intima e personale del flamenco, riflessiva e toccante e come sempre di primaria grandezza nello stile rigoroso e perfetto della sua chitarra che sa sprigionare la magia di una cultura antica e profonda. Non riesce però Paco De Lucia a scollegare totalmente questa cultura con le derivazioni ispaniche e chiude "Cancion andalusa" con un omaggio della copla nazionale con la rumba e la salsa cubana, ospitado in "Senorita", il brano che chiude il disco, un altro mostro sacro come il salsero Oscar De Leon, anch'egli appassionato di copla e incontrato sull'isola di Mallorca poco tempo prima. "Cancion andalusa" è un vero e proprio compendio dell'arte e dell'intera vita del grande genio del flamenco qual è stato Paco De Lucia.

Voto 9/10 

03/07/2014





        
  



2+2=

Altri articoli di...

Cultura e Spettacolo

31/10/2022
Il Belvedere dedicato a Don Giuseppe Caselli (segue)
27/10/2022
TEDxFermo sorprende a FermHamente (segue)
27/10/2022
53 anni di Macerata Jazz (segue)
26/10/2022
Il recupero della memoria collettiva (segue)
26/10/2022
Giostra della Quintana di Ascoli Piceno (segue)
23/10/2022
A RisorgiMarche il Premio "Cultura in Verde" (segue)
22/10/2022
Porto San Giorgio torna a gareggiare al Palio dei Comuni (segue)
20/10/2022
La Nuova Barberia Carloni apre un tris di spettacoli (segue)

San Benedetto

12/10/2022
Studenti omaggiano il Milite Ignoto (segue)
10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji