Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi
lunedì 17/02/2020    |   Ultimo aggiornamento ore 19:59    |   Lavora con noi    |  

Diritto allo studio: "Adesso la legge la facciamo noi"

San Benedetto del Tronto | "Basta diseguaglianze, vogliamo una scuola per tutti." Forte è il messaggio che vogliono trasmettere i ragazzi della Rete degli Studenti Medi alle istituzioni come portavoce di un malcontento generale sull'attuale situazione scolastica.

di Alice Galasso

manifestazione (archivio)

In questo particolare periodo di sfiducia e di stallo governativo - com'è tristemente noto ai cittadini italiani - è proprio con una proposta di legge per il Diritto allo Studio che vorranno esordire in regione. Una proposta, questa, innovativa a 360 gradi, cioè riguardante ogni maggiore lacuna del sistema scolastico.

Ieri pomeriggio con un incontro all'area verde di San Benedetto si sono analizzati dettagliatamente tutti i punti salienti, un incipit per l'elaborazione collettiva che avrà luogo in Ancona il 16 Novembre. Dall'arretratezza dei "servizi base" - cioè trasporti e libri di testo- a quelli cosiddetti "aggiuntivi" che determinano la vera qualità della formazione - eventi culturali e lezioni alternative -, non si è tralasciato di enumerare pro e contro di ciascuno. Dal problema alla risoluzione finale, si è costruito insieme un vivace dibattito da cui sono state ricavate idee rilevanti e concrete.

Ma sostanzialmente il fulcro di ogni obiettivo è stato la possibilità di ogni famiglia di sostenere a livello economico gli studi dei propri figli perché l'istruzione grava sempre più sulle nostre tasche ed il servizio offertoci non compensa gli ingenti costi: abbonamenti di pullman e treni da 200 euro a 800 mentre tagliano continuamente corse indispensabili, testi da circa 500 euro cambiati ogni anno impedendo il mercato dell'usato, stage lavorativi pressoché inesistenti, poche occasioni per uscite formative come spettacoli teatrali e gite, mancanza di spazi adatti allo studio..

Per ciò che concerne i trasporti si è pensata l'imposizione di un prezzo fisso di circa 200 euro - con ulteriori sconti per fratelli o sorelle -. Mentre a sostegno della didattica ormai obsoleta e lontana dalle esigenze attuali - risalente agli anni 20! - sarebbe consona l'adozione di testi che, senza abolire totalmente il cartaceo, combinino ecosostenibilità e nuove tecnologie. In alternativa sarebbe ideale il rilancio di copisterie sul modello universitario che con prezzi esigui stamperebbero testi dal formato pdf.

Inoltre per risolvere l'ignoranza - purtroppo involontaria - degli studenti riguardo gli ultimi settant'anni di storia, fondamentali per comprendere i recenti fatti politici, si potrebbe inserire un'ora di attualità almeno per le classi quinte - che sostituisse l'ora di giornale spesso trascurata.

Come arginare poi l'apparente scarso interesse per concerti di musica classica o jazz ed eventi teatrali? Da proporre, riduzioni settimanali per studenti estese anche ai cinema.

La Scuola come ente pubblico dovrebbe rilanciare l'entusiasmo per l'approfondimento culturale, essenziale per una vera formazione personale, un approfondimento libero, non forzato da un eccessivo pedagogismo. E' per questo motivo che come edificio dovrebbe aprire i propri cancelli per dare spazio allo studio pomeridiano.

Dunque saranno accettate queste proposte dalle istituzioni preposte? Saranno successivamente attuabili? Le probabilità per il momento sono molte. Siamo in trepidante attesa.  

 

09/11/2013





        
  



2+3=

Altri articoli di...

Cultura e Spettacolo

27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
15/01/2020
Le Marche terra di teatri (segue)
14/01/2020
L’opera di Enrico Maria Marcelli edita dall’Arsenio Edizioni ha vinto il Premio Quasimodo (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)
10/01/2020
Simone Incicco nuovo tesoriere nazionale della Federazione Italiana Settimanali Cattolici. (segue)
06/01/2020
Liceo Rosetti: lettura e apertura al mondo della cultura Un viaggio controcorrente (segue)
06/01/2020
ISTITUITO IL LICEO MUSICALE E TANTI INDIRIZZI STIMOLANO LA CRESCITA CULTURALE E UMANA DEI GIOVANI (segue)

San Benedetto

27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)
10/01/2020
Simone Incicco nuovo tesoriere nazionale della Federazione Italiana Settimanali Cattolici. (segue)
08/01/2020
Conferenza pubblica 10 gennaio - progetto europeo “Lasciamo scegliere le donne!” (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji