Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi
martedì 15/10/2019    |   Ultimo aggiornamento ore 06:53    |   Lavora con noi    |  

La Provincia, invitata dall'ambasciatore Italiano a Strasburgo per il 2 Giugno

Fermo | Proseguono intensamente i preparativi per la partecipazione della Provincia di Fermo alla Festa della Repubblica, organizzata nella città di Strasburgo dall’Ambasciatore Sergio Busetto, rappresentante permanente presso il Consiglio d’Europa.

Proseguono intensamente i preparativi per la partecipazione della Provincia di Fermo alla Festa della Repubblica, organizzata nella città di Strasburgo dall'Ambasciatore Sergio Busetto, rappresentante permanente presso il Consiglio d'Europa.
Come si ricorderà, in occasione di tale celebrazione, l'Ambasciatore ogni anno coinvolge istituzionalmente un rappresentante degli Enti locali a livello nazionale, in modo tale che questi possano da un lato contribuire all'organizzazione dell'evento, dall'altro cogliere un'opportunità di promozione del proprio territorio in ambito internazionale. Lo scorso anno infatti partecipò la Provincia di Catanzaro, mentre nel 2009 toccò alla Regione Lazio.

Per la festa del 2 giugno del 2011, grazie ad una proposta fatta pervenire all'Ambasciatore dal Dottor Fabio Ragonese, Funzionario della Provincia di Fermo distaccato presso il Consiglio d'Europa, l'Ambasciatore Busetto con grande entusiasmo ha invitato ufficialmente la nuova Provincia di Fermo.
Dopo un primo sopralluogo direttamente a Strasburgo, sabato 23 aprile il Presidente Fabrizio Cesetti si è incontrato nel suo ufficio con due alti Funzionari del Consiglio d'Europa, grazie alla concomitanza di un loro soggiorno pasquale proprio nel Fermano: la Dott.ssa Alessia Sonaglioni, che si occupa in particolare di attività culturali, ed il Dott. Jorg Polakiewicz , impegnato sul fronte dei diritti umani.
Infatti, il Consiglio d'Europa - composto da ben 47 Paesi europei più 5 Paesi extraeuropei come osservatori internazionali quali ad esempio Stati Uniti e Giappone - ha come principale finalità lo sviluppo di buone prassi nel campo dell'ambiente, della cultura e dei diritti umani.

L'incontro con i rappresentanti del Consiglio d'Europa è stato espressamente richiesto dal Presidente Cesetti poiché, oltre alla partecipazione al ricevimento presso la residenza dell'Ambasciatore per la celebrazione della Festa della Repubblica (dove comunque la Provincia di Fermo promuoverà i prodotti enogastronomici, artigianali e turistici del territorio alla presenza di oltre 450 invitati), l'aspettativa è quella di approfittare della straordinaria occasione per intessere relazioni e collaborazioni progettuali, che diano un seguito alla partecipazione e che creino occasioni di interesse e di ritorno per il nostro territorio.
Per questo motivo, nell'arco della stessa giornata sono già stati programmati tre incontri ufficiali, a cui la delegazione fermana parteciperà accompagnata dall'Ambasciatore Busetto:
- l'incontro con le autorità locali del Comune di Strasburgo e del Dipartimento del Basso Reno (che istituzionalmente corrisponde alla nostra Provincia) per sottoscrivere un accordo di cooperazione, soprattutto in campo turistico e culturale;
- l'incontro con la Camera di Commercio sia della città di Strasburgo che della Regione Alsazia per avviare possibili accordi di cooperazione in campo economico (per questo motivo della delegazione fermana farà parte anche il Presidente Graziano Di Battista, che ha anticipato la collaborazione della Camera di Commercio di Fermo);
- l'incontro presso il Consiglio d'Europa con il Vice Segretario Generale Maud de Boer Buchicchio per discutere della possibilità di organizzare nel 2012 nella città di Fermo un evento istituzionale sui diritti umani, che costituirebbe la prima iniziativa tematica mai tenuta dal Consiglio d'Europa in territorio italiano.
A conclusione della già ricca agenda di impegni, è previsto un incontro con il Club de la Press per una conferenza con la stampa francese, mentre la comunicazione in Italia sarà curata direttamente dall'Ansa.

"La collaborazione con il Consiglio d'Europa - ha rimarcato Cesetti - è una straordinaria occasione di visibilità per il territorio provinciale. Sappiamo che l'organizzazione sarà complessa, ma i nostri uffici stanno garantendo il massimo impegno e la massima qualità, per creare le migliori condizioni agli organismi, alle imprese ed alle associazioni che, insieme a noi, avranno l'onore di rappresentare il Fermano in uno scenario di primissimo piano".

01/05/2011





        
  



3+4=

Altri articoli di...

Politica

21/05/2011
Neo sindaco Fermo Brambatti, faro' giunta a otto (segue)
16/05/2011
Nella Brambatti con il 51,04%, è il nuovo sindaco di Fermo (segue)
16/05/2011
Luca Tomassini, riconfermato sindaco di Petritoli (segue)
16/05/2011
Il ritorno di Giulio Conti a Monte San Pietrangeli (segue)
16/05/2011
Remigio Ceroni, riconfermato Sindaco di Rapagnano (segue)
13/05/2011
Successo per il “CONCERTO ALL’ITALIA” (segue)
13/05/2011
Marinangeli: “Da quando la Cgil si occupa di urbanistica?” (segue)
13/05/2011
A Porto San Giorgio cresce il turismo: +16% (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji