Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi
venerdì 05/06/2020    |   Ultimo aggiornamento ore 19:59    |   Lavora con noi    |  

Nuovi sportelli Informadonna nei centri più piccoli della Provincia

Ascoli Piceno | Grazie all’aiuto della Regione.

Rispondendo ad un bando emanato dalla Regione Marche, l’Assessorato alle politiche sociali della Provincia ha presentato una richiesta contributo per la realizzazione di progetto finalizzato alla creazione di sportelli “Informadonna” in tre Comuni strategici per la parte del territorio provinciale meno servita.

In particolare il progetto della Provincia (che a tale scopo ha chiesto un contributo in conto capitale di € 11.760 pari al 49% del totale delle spese ammissibili), prevede che, analogamente a quanto oggi avviene ad Ascoli, San Benedetto e Fermo, nei cui Centri per l’Impiego sono già attivi sportelli informativi e consulenza con la presenza della Consigliera di Parità, anche negli sportelli decentrati dei Centri per l’impiego di Montegiorgio, Offida e Amandola, comuni che sono punti di riferimento per ben 37 Comuni dell’entroterra “lontani” dalle maggiori città del territorio, si creino altrettanti punti di riferimento per le donne che hanno bisogno di informazioni relative al mondo del lavoro, della formazione, dei servizi nel sociale.

“Gli sportelli Informadonna, per come sono andati articolandosi in questi anni – spiega l’assessore alle politiche sociali Licia Canigola – si sono trasformati da meri punti informativi a luoghi che svolgono funzioni essenziali per l’affermazione del ruolo delle donne nei più disparati campi della società. Gli sportelli infatti non si limitano a far conoscere i propri diritti alle donne nel contesto lavorativo, della maternità, dei servizi, della famiglia, della salute ma promuovono l’accoglienza, l’informazione, la consulenza e l’orientamento sui temi della conciliazione dei tempi di lavoro e di vita, dei servizi, della salute, del lavoro, della carriera, della formazione, delle famiglie, della legislazione, della cultura, del tempo libero, delle pari opportunità. Senza dimenticare che gli “Informadonna” offrono anche le competenze necessarie ad esaminare le idee imprenditoriali supportando le nuove imprenditrici nella presentazione di progetti per partecipare ai finanziamenti per la creazione di nuove imprese.

Da tutto questo rischia di restare esclusa, per ragioni logistiche e geografiche, una buona fetta del territorio piceno: il progetto che chiediamo alla Regione di cofinanziare, portando i servizi più vicini ai luoghi dove le donne vivono e lavorano, mira a superare questo ostacolo”.

27/02/2007





        
  



1+5=

Altri articoli di...

Cronaca e Attualità

10/01/2020
Sicurezza stradale il bilancio annuale della Polizia Stradale (segue)
21/12/2019
Autostrada, la situazione continua a degenerare (segue)
21/12/2019
La camminata in Sentina ha un doppio significato quest'anno (segue)
17/12/2019
È stato inaugurato Sabato 14 dicembre il "Punto Bio Ama Terra" (segue)
08/12/2019
LA GUARDIA DI FINANZA "SUI CAMPI" CONTRO IL "CAPORALATO" (segue)
19/11/2019
Controlli durante la "Movida"del sabato sera da parte della Guardia di Finanza (segue)
30/10/2019
Paese Alto, approvata la Ztl (segue)
30/10/2019
I ponti dell'A14 rimangono sequestrati, Piunti scrive alla procura di Avellino (segue)

Ascoli Piceno

10/01/2020
Sicurezza stradale il bilancio annuale della Polizia Stradale (segue)
17/12/2019
È stato inaugurato Sabato 14 dicembre il "Punto Bio Ama Terra" (segue)
17/12/2019
Prefettura:"Festività natalizie, Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica" (segue)
08/12/2019
LA GUARDIA DI FINANZA "SUI CAMPI" CONTRO IL "CAPORALATO" (segue)
25/11/2019
Carlo Crivelli e il suo polittico di Sant’Emidio (segue)
19/11/2019
Piano Pluriennale 2020 - 2022 della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno (segue)
12/11/2019
Santa Maria Intervineas: la bellezza dell’essenzialità (segue)
04/11/2019
Luca Orsini, il cantautore con il basso (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji