Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi
martedì 18/06/2024    |   Ultimo aggiornamento ore 18:27    |   Lavora con noi    |  

Le Ferrari colorano la capitale per il grande raduno "In tour con le rosse di Maranello"

| ROMA - Il Santo Padre all'Angelus porge un saluto particolare alla Easy-Rider World Association e ai driver Ferrari per la prima volta con le auto in Piazza San Pietro.

La grande attesa per i bolidi del cavallino rampante nella Città Eterna ha coinvolto migliaia di cittadini e di turisti per tutto il percorso. L'iniziativa promossa e organizzata dalla Easy-Rider World Association del presidente Maurizio ZINI insieme a Passione Rossa del Presidente Fabio Barone, ha visto il patrocinio della Provincia di Roma e del comune di Frascati e la partecipazione dei Ferrari Club Roma e Ferrari Club Santa Croce s/Arno (PI).
 
"In tour con le Rosse di Maranello" una tre giorni nelle strade del Lazio con il raduno di 41 Ferrari da quelle d'epoca alle più moderne, tra cui la mitica 250 GT California del 1961, sono sfilate in parata nei Comuni dei Castelli Romani, in particolare ad Albano Laziale, Castel Gandolfo, Marino e Grottaferrata, per giungere infine a Frascati, dove sono state accolte dal Sindaco, Francesco Posa  e dall'Assessore provinciale allo sport e tempo libero Attilio Bellucci che ha consegnato agli organizzatori, una coppa ricordo della Provincia di Roma.
 
L'evento ha visto anche la grande sfilata all'interno del villaggio del Foro Italico presso la manifestazione regina dell’estate romana il ForumEstate 2004 e l'esposizione del Progetto Prototipo Sportivo KJARA della Università La Sapienza del Senior Researcher Ing. Leone Martellucci. Ma la vera giornata "particolare" è stata vissuta all'Angelus del Santo Padre che ha visto le Ferrari avere libero accesso, per la prima volta in assoluto, al colonnato di Piazza San Pietro dove i driver hanno ricevuto la benedizione apostolica di Papa Giovanni Paolo II.
 
La cosa più entusiasmante per un’occasione unica -dichiara il Presidente Maurizio ZINI - è stato il saluto particolare che il Santo Padre ha voluto rivolgere a tutti noi dell' Easy-Rider World Association che ha risposto con l'urlo dei motori Ferrari. Una grande commozione generale ha visto coinvolgere anche le consorti e gli accompagnatori dei piloti presenti. Poi, con la speciale scorta motorizzata della Polizia Municipale, il trasferimento nel centro di Roma per la grande sfilata fino al prestigioso roof garden dell'Exedra Luxury Hotel. Il G.P. di Francia è stato visto in una super suite con il tifo vincente per Schumi e Barrichello e si è concluso con le premiazioni dei partecipanti.
 
Riprendendo le parole del presidente della Provincia, Enrico Gasbarra - continua il presidente ZINI - spero che questa manifestazione possa divenire un'appuntamento annuale nella promozione di eventi che riescono a coniugare sport e turismo. La scelta del marchio Ferrari, con la possibilità per i cittadini e per i turisti di ammirare le vetture del Cavallino rosso è sicuramente felice e vincente, come vincente - conclude - è il marchio Ferrari in tutte le competizioni internazionali". E come "chicca" futura l'ing. Barone annuncia l'arrivo della F2002, la monoposto con cui Michael Schumacher stravinse nel mondiale di due anni fa e anticipa la sua sicura presenza il prossimo 17 settembre allo stadio Flaminio per la partita a scopo benefico della nazionale piloti.

05/07/2004





        
  



2+1=

Altri articoli di...

Fuori provincia

14/11/2022
Terremoto: subito prevenzione civile e transizione digitale (segue)
14/11/2022
Il presidente di Bros Manifatture riceve il premio alla carriera "Hall of Fame/Founders Award" (segue)
02/11/2022
Glocal 2022: dove i giovani diventano protagonisti del giornalismo (segue)
02/11/2022
Sisma 2016: approvati 15 mila contributi per 4.8 miliardi (segue)
27/10/2022
A Cartoceto, nelle ‘fosse dell’abbondanza’ per il rituale d’autunno della sfossatura (segue)
27/10/2022
Il Comune pulisce i fossi Rio Petronilla e via Galilei (segue)
27/10/2022
TEDxFermo sorprende a FermHamente (segue)
23/10/2022
A RisorgiMarche il Premio "Cultura in Verde" (segue)

Cronaca e Attualità

16/11/2022
Project Work Gabrielli, i vincitori (segue)
15/11/2022
800.000 euro per le scuole (segue)
14/11/2022
Terremoto: subito prevenzione civile e transizione digitale (segue)
14/11/2022
Tre milioni di persone soffrono di disturbi dell’alimentazione e della nutrizione (segue)
14/11/2022
Il presidente di Bros Manifatture riceve il premio alla carriera "Hall of Fame/Founders Award" (segue)
31/10/2022
Il Belvedere dedicato a Don Giuseppe Caselli (segue)
27/10/2022
A Cartoceto, nelle ‘fosse dell’abbondanza’ per il rituale d’autunno della sfossatura (segue)
27/10/2022
Il Comune pulisce i fossi Rio Petronilla e via Galilei (segue)

Economia e Lavoro

16/11/2022
Project Work Gabrielli, i vincitori (segue)
02/11/2022
Glocal 2022: dove i giovani diventano protagonisti del giornalismo (segue)
02/11/2022
Sisma 2016: approvati 15 mila contributi per 4.8 miliardi (segue)
28/10/2022
Zero Sprechi, al via un progetto per la lotta agli sprechi alimentari (segue)
27/10/2022
A Cartoceto, nelle ‘fosse dell’abbondanza’ per il rituale d’autunno della sfossatura (segue)
26/10/2022
Tribuna presso lo Stadio “Cino e Lillo del Duca” (segue)
24/10/2022
Premi di studio della Banca del Piceno a 59 giovani (segue)
24/10/2022
Clinica Villa dei Pini: arriva l’innovativa Risonanza magnetica (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji