Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi
lunedì 17/02/2020    |   Ultimo aggiornamento ore 19:59    |   Lavora con noi    |  

Premio speciale "opera prima" per Rocco Papaleo

Castelbellino | Castelbellino cinema – Serata di Gala ieri 25 luglio 2010.

Alla 20esima edizione di Castelbellino Arte, Rocco Papaleo, attore e regista, verrà premiato per il film Basilicata coast to coast (2010). Il riconoscimento cinematografico, Premio speciale opera prima, è tra le novità di quest'anno di Castelbellino. Rocco Papaleo è l'ideatore - soggetto e protagonista - di Basilicata: coast to coast (interpreti: Rocco Papaleo, Alessandro Gassman, Max Gazzè).

La presenza di Rocco Papaleo conferisce all'intera manifestazione Castelbellino Arte - IX edizione Premio Mario Camerini una grinta particolare: il neoregista ha aderito senza riserve all'invito di essere a Castelbellino per l'evento cinematografico.

Il Premio Mario Camerini, migliore canzone da film è stato invece assegnato a Max Gazzè. Il ruolo del cantautore nella produzione è molto singolare: l'attore insieme con gli altri tre amici, tutti musicisti, ha deciso, partendo dal Tirreno, di arrivare allo Jonio, per ritrovare se stesso. Il primo film interpretato da Max Gazzè dove ci sono artisti internazionali: Alessadro Gassman, Giovanna Mezzogiorno, Paolo Briguglia e Papaleo.

Alla presentazione della pellicola, nelle sale il 4 maggio scorso, è seguito l'uscita del nuovo album di inediti (dal titolo Quindi?) che raccoglie anche il testo della canzone "Mentre dormi", presente nei titoli di coda del film Basilicata: coast to coast, che verrà premiata il 25 luglio prossimo, alle ore 21,15, in piazza S. Marco. La visione del film è alle ore 23 (nella stessa piazza).

Al teatro Beniamino Gigli continua il convegno dal titolo: "Mario Camerini e la cinematografia del ‘900" con Sergio G. Germani, 25 luglio, alle 17,30, che interviene sul tema "Camerini e De Sica, due opere allo specchio".

Le attività di studio in questi anni si non distinte per la pubblicazioni degli atti di convegno che sono disponile nelle edizioni Comune di Castelbellino, quaderno n. 1 e n. 2. Parallelamente al Premio Mario Camerini, si potrà visitare la mostra dal titolo Giovanni Battista De Andreis, presso il museo Civico "Villa Coppetti" che raccoglie venti opere figurative dell'artistica ligure di adozione marchigiana (orario: 17,30-19,30).

Il corpus delle opere esposte a Castelbellino crea nuovi percorsi di lettura e di osservazione dell'immagine umana che viene qui ingaggiata per descrivere le forti emozioni interiori non affatto superficiali ed effimere.

25/07/2010





        
  



4+5=

Altri articoli di...

Cultura e Spettacolo

27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
15/01/2020
Le Marche terra di teatri (segue)
14/01/2020
L’opera di Enrico Maria Marcelli edita dall’Arsenio Edizioni ha vinto il Premio Quasimodo (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)
10/01/2020
Simone Incicco nuovo tesoriere nazionale della Federazione Italiana Settimanali Cattolici. (segue)
06/01/2020
Liceo Rosetti: lettura e apertura al mondo della cultura Un viaggio controcorrente (segue)
06/01/2020
ISTITUITO IL LICEO MUSICALE E TANTI INDIRIZZI STIMOLANO LA CRESCITA CULTURALE E UMANA DEI GIOVANI (segue)

Fuori provincia

15/01/2020
Le Marche terra di teatri (segue)
28/12/2019
Le Marche terra di presepi (segue)
08/12/2019
VIA LIBERA AL PIANO PER LA DIFESA DELLA COSTA (segue)
23/08/2019
La fine per gli Amici del Teatro Fermano (segue)
17/08/2019
Il 20 agosto a Roccaraso Valeria Di Felice presenta “Il battente della felicità” (segue)
14/07/2019
Cabaret amoremio! sta per entrare nel vivo (segue)
29/06/2019
OPERAZIONE "RAIL ACTION DAY-ACTIVE SHIELD" NELLE MARCHE, L'UMBRIA E L'ABRUZZO (segue)
13/06/2019
Indagine della Guardia di Finanza sulle macerie Post-Sisma 2016 (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji